Ruraland 2014-15 è

Dalla conoscenza alla consapevolezza: un’idea, 4 progetti, quali strumenti?

RuraLand nasce nel 2011 come campagna di comunicazione coordinata e integrata, con lo scopo di fornire ai giovani studenti orientamenti e strumenti utili alla loro crescita responsabile, favorendo così lo sviluppo di una società della conoscenza in grado di portare innovazione e pensare un futuro più sostenibile. In relazione alle diverse fasce di destinatari, le attività realizzate possono essere così distinte:

Una piattaforma digitale innovativa, nata per divulgare presso docenti e studenti contenuti e risultati della PAC e delle politiche di sviluppo rurale.

Attraverso la piattaforma digitale:

  • mettiamo a disposizione degli utenti  una community (piattaforma di dialogo), per garantire rapidità di diffusione dei contenuti ed efficienza nelle relazioni;
  • sviluppiamo esperienze di apprendimento digitale, basate su strumenti  “ad hoc” per l’apprendimento individuale o di classe;
  • seguiamo i docenti nel loro accesso alle informazioni, portandoli gradualmente al completamento dei task  collegati al percorso tematico scelto;
  • offriamo agli studenti  informazioni “decodificate”, collaborazione, motivazione  ed una originale metodologia basata sul “learning by doing”;
  • favoriamo la nascita di partnership urbano-rurale con Enti locali interessati allo sviluppo di iniziative educative sul campo.

Occasioni di confronto e scambio di buone pratiche e (In)formazione sul campo e in fiera.

Formazione sul campo attraverso iniziative che comprendono sia attività (in) formative presso aziende e centri di ricerca funzionali allo sviluppo di specifiche competenze, alla conoscenza di buone pratiche e all’orientamento degli studenti che terminano il ciclo di studi, sia attività formative sul campo di breve durata (summer school), mirate ad approfondire la conoscenza tecnica, attraverso un apprendimento attivo, focalizzato su specifici temi (sostenibilità, comparti produttivi agro-alimentari, multifunzionalità, aree interne) che potrebbero aprire nuove prospettive di lavoro.

A cura di P. Lionetti

Ruraland 2007-13

Dalla conoscenza alla consapevolezza: un’idea, 4 progetti, quali strumenti?

RuraLand nasce nel 2011 come campagna di comunicazione coordinata e integrata, con lo scopo di fornire ai giovani studenti orientamenti e strumenti utili alla loro crescita responsabile, favorendo così lo sviluppo di una società della conoscenza in grado di portare innovazione e pensare un futuro più sostenibile. In relazione alle diverse fasce di destinatari, le attività pilota realizzate possono essere così distinte:

A) pROGETTI NELLA REGIONE LAZIO PER LA SCUOLA MATERNA E PRIMARIA rivolti alla scuola materna e primaria; Rural4Baby e Rural4kids.

Progetti pilota nella Regione Lazio, rivolti alla scuola materna e primaria (Rural4Baby e Rural4kids) che prevedono attività didattiche in classe (laboratori ludico-didattici sui temi dell’agricoltura e della silvicoltura) e attività pratiche di educazione sul campo, per sviluppare una cultura del paesaggio rurale, che andando oltre il fine conoscitivo possa essere invito alla riflessione sull’importanza della diversità del territorio e sul ruolo che ciascuno di noi può avere curandolo e preservandolo. Il programma educativo assicura coinvolgimento attivo dei docenti, efficacia di apprendimento e socializzazione tra studenti di istituti situati nell’area urbana e scuole situate in contesti rurali. Al link www.ruraland4.it/dicono_di_noi le principali referenze. Qui la raccolta di conversazioni realizzate, con lo stile dei social network.

B) PROGETTI NELLA REGIONE LAZIO PER LA SCUOLA SECONDARIA DI I E II GRADO.

Progetti pilota nella regione Lazio, rivolti alla scuola secondaria di I e II grado (Rural4Teens). Io vivo sostenbile e Rural4Teens, un percorso per 4 sfide), che si sviluppano a partire dalla conoscenze di 4 sfide dello sviluppo rurale, riferite alla gestione delle risorse idriche, alla conservazione della biodiversità, al risparmio energetico e alla mitigazione/adattamento ai cambiamenti climatici. 4 sfide che diventano nuove “skill”, attraverso un percorso conoscitivo teorico e pratico in classe e sul campo, nonché per l’utilizzo di strumenti per la ricerca
e la produzione in classe di elaborati multimediali dinamici e attuali, centrati sui contenuti salienti di manifestazioni internazionali (es. Vinitaly, Salone del Gusto, Expo 2015).

C) PROGETTI SUL TERRITORIO NAZIONALE PER LE UNIVERSITÀ

Progetti e iniziative sull’intero territorio nazionale per le università ( Rural4Youth), allo scopo di avvicinare la formazione al mondo del lavoro, di facilitare l’orientamento dei giovani che terminano il percorso scolastico e di valorizzare l’imprenditoria agricola come nuova professionalità.

D) SVILUPPO DELL’ATTIVITÀ PILOTA PER LE SCUOLE SUL TERRITORIO NAZIONALE (progetto PSR a scuola)

Iniziative finalizzate allo sviluppo sul territorio dell’attività pilota (PSR a scuola), che prevedono rapporti di partnership con 4 regioni del Mezzogiorno, che gestiscono direttamente –sulla base di linee guida fornite dalla Rete rurale- la selezione e le attività di coordinamento delle scuole.

A cura di P. Lionetti


Vedi anche RuraLand 2007-13 link


La Campagna RuraLand

Una finestra sul mondo rurale.

RURALAND. Una finestra sul mondo rurale è la campagna di comunicazione della Rete rurale nazionale, espressione dell’impegno che il Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali ha voluto assumere per rafforzare il rapporto tra agricoltura e società, tra istituzioni e strutture educative sul territorio (mondo scolastico e università).


Ruraland 2014-15 è

Una piattaforma digitale innovativa, nata per divulgare presso docenti e studenti contenuti e risultati della PAC e delle politiche di sviluppo rurale. Attraverso la piattaforma digitale:

  • mettiamo a disposizione degli utenti  una community (piattaforma di dialogo), per garantire rapidità di diffusione dei contenuti ed efficienza nelle relazioni;
  • sviluppiamo esperienze di apprendimento digitale, basate su strumenti  “ad hoc” per l’apprendimento individuale o di classe;
  • seguiamo i docenti nel loro accesso alle informazioni –informazione guidata-, portandoli gradualmente al completamento dei task  collegati al percorso tematico scelto;
  • offriamo agli studenti  informazioni “decodificate”, collaborazione, motivazione  ed una originale metodologia basata sul “learning by doing”;
  • favoriamo la nascita di partnership urbano-rurale con Enti locali interessati allo sviluppo di iniziative educative sul campo.

Occasioni DI INCONTRO, confronto e (In)formazione in fiera

(In)formazione sul campo , attraverso iniziative che comprendono sia attività (in) formative presso aziende e centri di ricerca funzionali allo sviluppo di specifiche competenze, alla conoscenza di buone pratiche e all’orientamento degli studenti che terminano il ciclo di studi, sia attività formative sul campo di breve durata (summer school), mirate ad approfondire la conoscenza tecnica, attraverso un apprendimento attivo, focalizzato su specifici temi (sostenibilità, comparti produttivi agro-alimentari, multifunzionalità, aree interne) che potrebbero aprire nuove prospettive di lavoro.


Ruraland 2007-13

RuraLand nasce nel 2011 come campagna di comunicazione coordinata e integrata, con lo scopo di fornire ai giovani studenti orientamenti e strumenti utili alla loro crescita responsabile, favorendo così lo sviluppo di una società della conoscenza in grado di portare innovazione e pensare un futuro più sostenibile. In relazione alle diverse fasce di destinatari, le attività pilota realizzate possono essere così distinte:

A) PROGETTI NELLA REGIONE LAZIO PER LA SCUOLA MATERNA E PRIMARIA

B) PROGETTI NELLA REGIONE LAZIO PER LA SCUOLA SECONDARIA DI I E II GRADO

C) PROGETTI SUL TERRITORIO NAZIONALE PER LE UNIVERSITÀ

D) SVILUPPO DELL’ATTIVITÀ PILOTA PER LE SCUOLE SUL TERRITORIO NAZIONALE

leggi tutto


Cos’è Ruraland

Dalla conoscenza alla consapevolezza: un’idea, 4 progetti, quali strumenti?

RURALAND. Una finestra sul mondo rurale è la campagna di comunicazione della Rete rurale nazionale, espressione dell’impegno che il Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali ha voluto assumere per rafforzare il rapporto tra agricoltura e società, tra istituzioni e strutture educative sul territorio (mondo scolastico e università). RuraLand nasce nel 2011 come campagna di comunicazione coordinata e integrata, con lo scopo di fornire ai giovani studenti orientamenti e strumenti utili alla loro crescita responsabile, favorendo così lo sviluppo di una società della conoscenza in grado di portare innovazione e pensare un futuro più sostenibile.


Cos’è Rural4?

Quattro progetti per diverse fasce di età: Rural4Baby 3-5, Rural4Kids 6-10, Rural4Teens 11-18 e Rural4Youth 18+, organizzati in modo indipendente e con un unico filo conduttore: raccontare ai giovani il territorio rurale e sensibilizzarli sul tema della tutela e corretta gestione del nostro patrimonio agricolo e forestale. Il  percorso formativo, basato su dati scientifici ed evidenze pedagogiche, è costruito attraverso un lavoro sulla conoscenza, la consapevolezza e infine l’attivazione di abilità “saper fare”. 

In  relazione alle diverse fasce di destinatari, le  attività possono essere  così distinte:

a) progetti pilota nella Regione Lazio, rivolti alla  scuola materna e primaria (progetti Rural4Baby e Rural4kids), che prevedono attività didattiche in classe (laboratori ludico-didattici sui temi dell’agricoltura e della silvicoltura) e attività pratiche di educazione sul campo, per sviluppare una cultura del paesaggio rurale, che andando oltre il fine conoscitivo possa essere invito alla riflessione sull’importanza della diversità del territorio e sul ruolo che ciascuno di noi può avere curandolo e preservandolo.  Il programma educativo assicura coinvolgimento attivo dei docenti, efficacia di apprendimento e socializzazione tra studenti di istituti situati nell’area urbana e scuole situate in contesti rurali.  Al link www.ruraland4.it/dicono_di_noi le principali referenze. Qui la raccolta di conversazioni realizzate, con lo stile dei social network.

b) progetti pilota nella regione Lazio, rivolti alla  scuola secondaria di I e II grado  (progetto  Rural4Teens),  che si sviluppa a partire dalla conoscenze di 4 sfide dello sviluppo rurale, riferite alla gestione delle risorse idriche, alla conservazione della biodiversità, al risparmio energetico e alla mitigazione/adattamento ai cambiamenti climatici. 4 sfide che diventano  nuove “skill”, attraverso un percorso conoscitivo teorico e pratico in classe e sul campo, nonché per  l’utilizzo di strumenti per la ricerca
e la produzione in classe di elaborati multimediali dinamici e attuali, centrati sui contenuti salienti di manifestazioni internazionali (es. Vinitaly, Salone del Gusto, Expo 2015).

c) iniziative sull’intero territorio nazionale per le università (progetto Rural4Youth), allo scopo di avvicinare la formazione al mondo del lavoro, di facilitare l’orientamento dei giovani che terminano il percorso scolastico e di valorizzare l’imprenditoria agricola come nuova professionalità. Comprendono sia attività (in) formative presso aziende e centri di ricerca funzionali allo sviluppo di specifiche competenze, alla conoscenza di buone pratiche e all’orientamento degli studenti che terminano il ciclo di studi, sia  attività formative sul campo di breve durata (summer school), mirate ad approfondire la conoscenza tecnica, attraverso un apprendimento attivo, focalizzato su specifici temi (sostenibilità, comparti produttivi agro-alimentari, multifunzionalità, aree interne) che potrebbero aprire nuove prospettive di lavoro. Link alle 2 edizioni dei seminari di tutoraggio.

d) sviluppo regionale dell’attività pilota (progetto PSR a scuola), che prevede rapporti di partnership con 4 regioni del Mezzogiorno, che gestiscono direttamente –sulla base di linee guida fornite dalla Rete rurale la selezione e le attività di coordinamento delle scuole;

c) premi e concorsi nazionali per le scuole di ogni ordine e grado.

A cura di P. Lionetti


Vedi anche Ruraland 2007-13 link

Sottocategorie

  • Progetti Rural4

    I Progetti
    Rural4

    Quattro progetti per diverse fasce di età

    Rural4Baby 3-5, Rural4Kids 6-10, Rural4Teens 11-18 e Rural4Youth 18+, organizzati in modo indipendente e con un unico filo conduttore: raccontare ai giovani il territorio rurale e sensibilizzarli sul tema della tutela e corretta gestione del nostro patrimonio agricolo e forestale. Il percorso formativo, basato su dati scientifici ed evidenze pedagogiche, è costruito attraverso un lavoro sulla conoscenza, la consapevolezza e infine l’attivazione di abilità “saper fare”.

  • Bacheca
  • Piattaforma di Dialogo
  • Presentazioni

    Materiali

    RuraLand

    Questa sezione è dedicata al materiale didattico, preparato dal gruppo di lavoro RuraLand, per gli studenti fruitori del progetto.
    Il materiale proposto costituisce un supporto formativo utile per facilitare la comprensione delle diverse tematiche ed avviare gli studenti allo studio delle stesse.
    Le immagini e i testi sono stati accuratamente selezionati per favorire la curiosità degli utenti dinanzi a “energia”, “acqua”, ”biodiversità” facilitando le loro osservazioni sui contenuti. Le presentazioni descrivono esperienze semplici ma didatticamente importanti pensate per accrescere la conoscenza dell’ambiente circostante, favorendone il rispetto. Inoltre, in questa sezione è possibile conoscere il mondo “RuraLand” con dettagli relativi ai progetti realizzati ad hoc per le varie fasce d’età.
    Buon “rural” approfondimento!